Search

Il Palio dei Colombi e la Compagnia Balestrieri Città di Amelia

compagnia balestrieri amelia

Ad Amelia è tempo di Palio e cominciano a delianearsi le compagini che difenderanno i colori delle contrade. Sono stati assegnati, a ciascuna contrada, i balestrieri che gareggeranno nella Giostra Storica del Palio dei Colombi quando, centrando il bersaglio, libereranno, attraverso un meccanismo, un colombo, in ricordo della norma dello statuto del 1346 che vietava la caccia a questi volatili puntando alle colombaie.

Gli abbinamenti tra contrade e balestrieri vengono definiti in seguito ad un torneo interno che si tiene da Marzo a Luglio, dal quale si ottengono due distinte classifiche: la classifica assoluta, il vincitore della quale parteciperà al campionato italiano ufficiale, e la classifica per contrada. Per ogni contrada gareggiano un minimo di tre balestrieri (ogni balestriere dichiara, all’inizio dell’anno, per quale contrada intende gareggiare) e, dalla classifica risultante dopo le 10 gare di cui è composto il torneo, i primi due classificati saranno coloro che affronteranno la sfida.

Gli abbinamenti di quest’anno sono i seguenti:

Contrada Vallis: Roberto Piciucchi, Eleonora Grilli
Contrada Collis: Siretto Sparnaccini, Michele Petrarca
Contrada Platea: Melissa Mannello, Guido Urbani
Contrada Crux Burgi: Gianluca Proietti, Silvia Nocentini
Contrada Posterola: Daniele Van De Pol, Samuele Popoli.

Ma anche ad un altro impegnativo confronto sono chiamati i prodi balestrieri di Amelia. Nell’ambito del programma del Palio infatti, il prossimo sabato 28 Luglio, è in programma ad Amelia il XXIII Campionato Regionale Umbro di tiro con la balestra da banco, che vedrà contendersi il titolo le compagnie di Amelia, Assisi, Gualdo Tadino, Montefalco e Norcia.

Il titolo regionale, in palio in questa occasione, verrà assegnato al termine di due gare: la gara a squadre, nella quale i 12 balestrieri di ogni città tireranno su proprio quadrello che contempla una serie di punteggi da 0 a 30, e quella individuale, nella quale tutti i 60 balestrieri mirano verso un unico bersaglio chiamato corniolo o tasso.

La compagnia di Amelia, guidata dal Maestro d’Arme Manrico Pantaleoni, difende egregiamente i suoi colori a livello nazionale piazzandosi tra le prime quattro. Nata nel 1998, quest’anno festeggia i suoi 20 anni dalla fondazione; in occasione di questo bel traguardo è stata allestita anche la mostra (visibile nella foto) con cimeli e trofei collezionati lungo i quattro lustri di attività. La compagnia si compone di armigeri, musici ed arceri con costumi, armi e tecniche di combattimento rigorosamente fedeli all’epoca di riferimento, per offrire suggestioni ed emozioni difficili da dimenticare.

Benedetta Tintillini

 

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi