Afas: a Perugia un incontro sulla prevenzione del tumore al seno

alleanza contro il cancro tumore al seno deborah giornata mondiale contro il cancro mammografia afas

AFAS, da sempre in prima linea nei progetti legati all’importanza della prevenzione, ha organizzato in collaborazione con Usl Umbria 1 un incontro dedicato proprio alla prevenzione del tumore al seno che si terrà a Perugia nella Sala della Vaccaravenerdì 28 ottobre alle ore 17.

Come ogni anno la LILT, Lega italiana per la lotta contro i tumori e AIRC dedicano l’intero mese di ottobre alle campagne di sensibilizzazione ed educazione sui tumori.

All’evento parteciperanno l’avv. Antonio D’Acunto, presidente Afas, dr. Raimondo Cerquiglini direttore generale Afas, dr. Luciano Carli responsabile Unità Semplice Chirurgia Senologica Usl Umbria 1 Breast Unit Città di Castello, prof.ssa Anna Villarini Biologa Nutrizionista presso Istituto Nazionale Tumori Milano (in collegamento online).

Saranno inoltre presenti alcune associazioni del territorio che interverranno nel dibattito: dr.ssa Erminia Battista referente progetto: la Salute che cammina con il Piedibus del Ben Essere, il Giardinaggio di Comunità e altre gemme, Antonella Tassi testimonial Perugia Running Team 2022 Pink Ambassador Fondazione Umberto Veronesi, dr.ssa Cristina Gugnoni “Insieme! Umbria Contro il Cancro”, una rete, quest’ultima, nella quale convergono ben 14 Associazioni, tra cui la stessa Afas.

ll carcinoma mammario è la neoplasia più diagnosticata nelle donne: rappresenta il 29% delle neoplasie femminili, seguito dai tumori del colon-retto (13%), del polmone (8%), della tiroide (6%) e del corpo dell’utero (5%). È la prima causa di morte per tumore nelle donne (12.000 decessi all’anno) e sono oltre 50 mila i nuovi casi diagnosticati ogni anno in Italia, circa 800 solo in Umbria, ma grazie alle metodiche di screening e diagnosi precoce aumenta la quota di tumori individuati in fase iniziale, per questo la mortalità è oggi inferiore rispetto al passato.

E se anche nelle terapie sono stati fatti negli ultimi anni molti progressi, la miglior arma resta la prevenzione. Di questo e di molto altro si parlerà nell’incontro. Afas presenterà inoltre una brochure informativa, redatta con la preziosa collaborazione del dr. Luciano Carli e rivolta a tutta la cittadinanza. Si ricorda, infine, che fino alla fine del mese presso tutte le farmacie Afas e nella Parafarmacia Sanitaria Ortopedica sono disponibili, a fronte di una donazione minima di 2 €, le spillette di AIRC, il cui ricavato sarà devoluto alla ricerca.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.