Cucinelli spiega il “capitalismo umanistico” ai grandi del G20 di Roma

brunello cucinelli capitalismo umanistico

Invitato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, Brunello Cucinelli ha illustrato ai leaders mondiali il suo concetto di “Umana Sostenibilità e di Capitalismo Umanistico”

Il 31 ottobre 2021, presso il Roma Convention Center – La Nuvola dell’Eur, si è tenuta la seconda delle due giornate che il G20 ha dedicato ai grandi temi dell’emergenza ambientale e climatica mondiale, la pandemia e le misure di sostegno alla ripresa globale. All’interno del programma di questa seconda giornata, dietro invito del Presidente del Consiglio Mario Draghi, Cucinelli ha illustrato, in un evento collaterale dedicato alla “collaborazione tra pubblico e privato per la protezione dell’ambiente e la lotta al cambiamento climatico”, il suo concetto di Umana Sostenibilità e Capitalismo Umanistico, insieme ad altri relatori del calibro Sua Altezza Reale il Principe Carlo d’Inghilterra.

Capitalismo Umanistico, un ossimoro si direbbe, illustrato da un uomo che ha fatto della positività, della reciprocità, del bene comune un vessillo. Ed è importante che una personalità del calibro di Brunello Cucinelli sia sensibile ai temi dell’inquinamento e del cambiamento climatico, dato che secondo i rapporti ufficiali sullo stato del nostro pianeta, l’industria della moda venga individuata come una dei maggiori responsabili.

“Con grande commozione ho ricevuto l’invito e stamattina ho parlato dinanzi ai leaders mondiali riuniti a Roma per il G20 – commenta Cucinelli -. Sono stati trattati grandi temi, come la lotta al cambiamento climatico, la pandemia e le misure a sostegno della ripresa globale. La mia testimonianza riguardava in particolare l’Umana sostenibilità e il Capitalismo Umanistico, temi a me particolarmente cari, ai quali ho dedicato e dedico con passione il mio lavoro e la mia vita. È stato con onore e con straordinaria emozione che mi sono rivolto a quelle persone umane per rappresentare il sogno di tornare a credere in un nuovo armonioso rispetto del pianeta. Spero che il cuore mi abbia suggerito le giuste parole: «Oh miei stimati e potenti custodi pro-tempore del Creato, voi che siete i responsabili delle bellezze del mondo, vi preghiamo, indicateci la via della vita. Che il Creato ci protegga e ci illumini verso un nuovo Umanesimo universale»”.

Cucinelli ricordiamo è profondamente convinto della necessità che le persone vengano educate al bello e all’armonia e in questo senso ha profuso e continua tutt’ora, enormi sforzi in progetti a lungo termine, ultima in ordine di tempo la Biblioteca Universale di Solomeo della quale ha recentemente annunciato la realizzazione.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi