Consorzio Tutela Vini Montefalco: un 2024 pieno di eventi

sol sagrantino consorzio tutela vini montefalco

Un programma intenso, quello che si preannuncia nel 2024 per il Consorzio Tutela Vini Montefalco. Un anno che sarà caratterizzato da momenti di alta formazione e approfondimento, eventi, attività sul territorio (ma non solo) e sempre maggiore incisività nel lavoro di valorizzazione delle denominazioni tutelate.

Si parte dai due momenti principali dedicati ai vini del territorio: il 12 e 13 giugno 2024 si terrà “A Montefalco”, presentazione riservata alla stampa nazionale e internazionale di settore ed agli operatori del settore delle nuove annate dei vini prodotti nei territori delle denominazioni di Montefalco e Spoleto. Dal 20 al 22 settembre si terrà invece “Enologica Montefalco”, l’evento per tutti: appassionati e famiglie possono già segnare a calendario l’iniziativa dedicata al vino in abbinamento al cibo, all’arte e alla musica organizzato dal Consorzio e La Strada del Sagrantino. Saranno questi i due pilastri di un anno di grande importanza per il Consorzio Tutela Vini Montefalco che continua nel suo impegno di valorizzazione di tutte le denominazioni tutelate, dal Montefalco Sagrantino alla Spoleto DOC, comprendendo tutte le altre denominazioni. È questo il panorama su cui si incentra il lavoro di promozione e valorizzazione delle denominazioni che contribuiscono a creare quella che è insieme una visione ed una strategia, ovvero “Montefalco Terra per il Vino”, il claim che bene interpreta tutto l’impegno messo in campo per fare del territorio del Consorzio Tutela Vini Montefalco un polo di eccellenza vitivinicola a livello nazionale ed internazionale. Non più solo Sagrantino, dunque, ma anche Spoleto DOC Trebbiano Spoletino, una denominazione in cui il Consorzio crede fortemente e per la quale da tempo ha messo in campo numerose azioni di promozione e valorizzazione.

Come ogni anno A Montefalco sarà aperta, oltre che ai giornalisti, anche agli operatori del settore, che saranno A Montefalco con un programma a loro riservato. Per accreditarsi è possibile cliccando qui e compilare il relativo form.

Tra i momenti attesi A Montefalco c’è la sedicesima edizione del Gran Premio del Sagrantino, concorso nazionale per sommelier promosso dall’AIS – Associazione Italiana Sommelier, in cui 18 sommelier provenienti da varie regioni italiane si disputeranno le ambite Borse di Studio in una finale pubblica tra i migliori tre della semifinale. Un’occasione unica per ammirare sommelier professionisti all’opera con degustazioni, abbinamenti, carte dei vini e tutto quanto riguarda la corretta comunicazione del Sagrantino all’interno di un ristorante. La domanda di partecipazione va consegnata entro il 31 maggio 2024. L’altro atteso appuntamento è il concorso per la realizzazione dell’Etichetta d’Autore, opera celebrativa dell’annata 2020 del Montefalco Sagrantino Docg. L’iscrizione al concorso scade il 30 Aprile 2024. Dettagli e moduli di iscrizione per entrambi i concorsi sono disponibili cliccando qui.

Il 2024, dunque, sarà molto importante anche sotto il fronte dell’alta formazione, con momenti specifici di approfondimento guidati da firme di punta della stampa nazionale e internazionali, come quelli che si terranno durante “A Montefalco”, dedicati a rafforzare la conoscenza delle caratteristiche dei vini e dei vitigni che caratterizzano quest’area.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.