Motorismo d’epoca. La Coppa Marchese del Grillo “zompa” tra Lazio e Umbria

Coppa Marchese del Grillo

La macchina organizzativa della ventitreesima edizione della Coppa Marchese del Grillo è già nel pieno della sua attività: definito da tempo il percorso ed il programma della manifestazione che, partendo da Bagnoregio, interesserà nella prima giornata le vicine colline umbre ed in particolare la bella cittadina di Civitella del Lago che ospita il Museo dell’ Ovopinto per poi raggiungere, dopo il pernottamento ad Orvieto, la città di Bolsena. Nella mattinata di domenica è prevista la presentazione, alla giuria tecnica ed al pubblico, degli equipaggi in costume d’epoca che si contenderanno i premi speciali realizzati dalla prestigiosa ditta argentiera “Brandimarte” di Firenze e dalla ceramica d’arte “Melograno bianco” di Bagnoregio.

La manifestazione fa parte del Trofeo Marco Polo dell’Automotoclub Storico Italiano e, come ormai succede da più di quattro lustri, sta già avendo un notevole riscontro di iscrizioni tra le quali spiccano, al momento, quella di un equipaggio messicano che attraverserà l’oceano proprio per questa occasione, e quella di un gruppo di cinque equipaggi provenienti dal Piemonte; l’internazionalità dell’evento sarà sancita anche dalla presenza del pittore argentino Rafael Varela, che ha già realizzato, nei mesi scorsi, il quadro celebrativo per il trentennale del Taruffi, e che tornerà appositamente in Italia per esporre le sue opere al Museo Taruffi e nella sede di Civitellarte a Civitella del Lago.

La Coppa Marchese del Grillo è entrata nel cuore degli appassionati per la sua particolare formula che, in ossequio al burlone patrizio romano Onofrio del Grillo reso celebre dal film interpretato da Alberto Sordi, privilegia l’aspetto goliardico senza però perdere di vista la scelta di percorsi suggestivi e molto interessanti dal punto di vista paesaggistico, le visite culturali quali quelle al Museo dell’Ovopinto ed al Nuovo Acquario di Bolsena, e la promozione delle eccellenze enogastronomiche del nostro territorio; a questo proposito ricordiamo il “Circuito condito ad Arte” appositamente costituito nei mesi scorsi per dare visibilità al bacino della teverina umbro-laziale grazie alla collaborazione di quattro Comuni che ospitano cinque Musei: Bagnoregio con il Museo Taruffi, Baschi con il Museo dell’ Ovopinto, Lugnano in Teverina con il museo Civico ed Amelia con i Musei di Palazzo Venturelli e della Scuderia Traguardo che si sono dotati di un biglietto unico ed organizzano iniziative comuni.

La premiazione della Coppa Marchese del Grillo vedrà ancora una volta protagonista la Marchesa Maria Adelaide Capranica del Grillo, ultima discendente del nobile romano al quale è intitolata la manifestazione e Presidente Onorario dell’ Associazione Storico Culturale Piero Taruffi dopo la scomparsa del marito, il Marchese Aldo Pezzana che aveva ricoperto questa carica fin dal 1988, anno di fondazione del sodalizio che, ricordiamo, sta celebrando in questo anno il suo trentesimo anno di attività.

L’evento è realizzato grazie alla preziosa collaborazione delle Amministrazioni Comunali di Bagnoregio, Baschi e Bolsena, della Fondazione Carivit e dei tanti partner tra  i quali ricordiamo lo Studio Bibliografico Trippini che offrirà per la premiazione una preziosa stampa d’ epoca di Bolsena, il Museo dell’ Ovopinto, la Tenuta di Salviano e la ditta Brandimarte.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi