Premio Riccardo Francovich, Bevagna e Deruta in finale

deruta museo ceramiche made in christmas riccardo francovich

Il prossimo 20 gennaio, alle ore 10:00, nella sala Fiume di Palazzo Donini, a Perugia, si terrà la presentazione del premio Riccardo Francovich 2020, istituito dalla Società degli Archeologi Medievisti Italiani (SAMI).

In corsa per aggiudicarsi il prestigioso premio Riccardo Francovich, conferito al museo o parco archeologico italiano che rappresenta la migliore sintesi fra rigore dei contenuti scientifici ed efficacia nella comunicazione degli stessi, ci sono due Borghi umbri: Bevagna e Deruta. Nel corso della conferenza stampa, alla quale parteciperanno il sindaco di Deruta, Michele Toniaccini, e la sindaca di Bevagna, Annarita Falsacappa, rispettivamente accompagnati dai rappresentanti del Museo Regionale della Ceramica e del Mercato delle Gaite, verrà lanciato un appello alla collettività per votare online a favore delle due città umbre.

Le due realtà culturali umbre presenti nella competizione rappresentano sicuramente due eccellenze della regione che radicano le loro peculiarità nella notte dei tempi valorizzando, ognuna per l’ambito di appartenenza, produzioni di eccellenza nelle quali l’Umbria è, ed è stata, punto di riferimento importante anche oltre i propri confini.

Il Museo Regionale della Ceramica di Deruta offre uno spaccato sulla produzione di majoliche e ceramiche per la quale Deruta fu centro apprezzato fin dal Medioevo, per l’alta qualità della produzione. Il Mercato delle Gaite di Bevagna, dal canto suo, ha riportato alla luce, a beneficio di abitanti e visitatori, con precisione filologica, uno spicchio di storia dei cosiddetti “secoli bui”.

 

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi