Verdecoprente Umbria Festival: due giorni di danza contemporanea

verdecoprente umbria festival

La scena svelata dal paesaggio, programma di spettacoli dal vivo in spazi non teatrali tracciato dalla direzione artistica di Roberto Giannini e Rossella Viti e realizzato da Associazione Ippocampo con il sostegno di POR FESR Umbria 2014-2020 – Avviso Pubblico per partecipazione Progetto Spettacolo dal vivo, e la collaborazione delle amministrazioni comunali coinvolte.
A Montecchio il 10 giugno alle ore 21.00 presso la sala polifunzionale in piazza Europa, va in scena “Come uno sguardo, come un soffio” un lavoro di Camilla Guarino e Giuseppe Comuniello, della compagnia Fuori Equilibrio, affiancati da Giulia Campolmi, interprete dell’audio descrizione live in cui la coreografia dei due danzatori diventa parola per chi non la può vedere. Il progetto nasce nel 2019 dalla ricerca di Camilla e Giuseppe, danzatore non vedente, sulle possibilità sia di far agire che di raccontare uno spettacolo di danza a una persona cieca. Come arriva l’immagine a Giuseppe? La sua stessa danza? E come Camilla può trasmettergliela? È possibile vedere la stessa cosa? Non esistono regole, solo una complicità maturata nel tempo che permette loro di creare un linguaggio nuovo fatto di parole e movimento, arricchito di volta in volta da nuovi gesti e visioni.
Una ricerca che la coppia ha iniziato in una residenza di creazione presso Verdecoprente nel 2019, a Melezzole, confluita nella versione site specific per spazi non teatrali “Come uno sguardo, come un soffio” e in “Let me be’, spettacolo prodotto da Versilia danza con CIO Centro Internazionale danza, EBA Europe Beyond Access, MAO Murate Art District, Associazione MUSE, Comune di Firenze e sostenuto dalla Compagnia Virgilio Sieni. Per lo spettacolo, adatto ad ogni pubblico, è necessaria la prenotazione, chiamando il 3272804920, e l’uso delle mascherine.

“Juliette on the road” è il secondo intenso appuntamento in scena sabato 11 giugno, alle ore 18.00, dentro e fuori il Castello di Alviano, ad opera di dieci giovani interpreti di Cie Twain, Centro di Produzione e Ricerca Danza sostenuto dalla Regione Lazio e diretto da Loredana Parrella, che firma regia e coreografia dello spettacolo. Testi e drammaturgia di Aleksandros Memetaj, assistente è Yoris Petrillo, già ospite in residenza artistica cn un progetto selezionato da Verdecoprente 2015.

Gli interpreti sono Gianluca Formica, Maeva C. Llovera, Yoris Petrillo, Caroline Loiseau, Luca Zanni, Jessica De Masi, Guia Meuccii, Aleksandros Memetaj, Maria Stella Pitarresi, Marco Pergallini.

“Juliette on the road”, liberamente tratto da Romeo e Giulietta  di W. Shakespeare, è un viaggio nelle sfumature dell’amore che Shakespeare ci ha lasciato in eredità con questa famosissima storia di amore universale. Come in una lente di ingrandimento che mette a fuoco i tormenti dei padri e la fragilità delle madri, Juliette accompagna il pubblico in un mondo di ricordi, tensioni e amori. E in un percorso nel bellissimo castello che farà da paesaggio del suo racconto in danza. Coprodotto da Twain e Teatro Comunale  di Modena. In collaborazione con Quartieri dell’Arte Festival Viterbo, ATCL Lazio, Vera Stasi, Fondazione Fabbrica Europa.
E ancora, ricordando la bellissima e tenera scena del “Mattia e il nonno”, tratto da un racconto di Roberto Piumini e interpretato da Ippolito Chiarello nei borghi di Giove e Baschi, proseguirà fino a fine giugno il programma di appuntamenti fra teatro, danza, installazioni e percorsi immersivi del Verdecoprente Umbria Festival 2022 .
Abitando, tra  borghi e boschi, tra Amelia e Massa Martana, negli spazi di Alviano, Baschi, Giove e Lugnano in Teverina, Massa Martana e Montecchio, nelle frazioni di Frattuccia (Guardea) e Melezzole (Montecchio), nei siti naturalistici dell’Oasi WWF di Alviano-Guardea e nel sentiero di Palliccio, vicino a Porchiano Del Monte, comune di Amelia. Spettacoli, tutti ad ingresso gratuito, che dialogano con tutti i tipi di pubblico, tout public, per grandi e piccoli, singoli e famiglie, che uniscono tradizione e innovazione, cultura e spettacolo con la valorizzazione di siti storico-artistici e paesaggistici di questa parte dell’Umbria meridionale. Info:

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi