Search

Todi, concorso enologico “Bacco e Minerva”: ecco i vincitori

todi

E’ il “Fiano di Avellino” DOCG 2015 il vincitore assoluto della quindicesima edizione del concorso nazionale “Bacco e Minerva 2016” promosso dal Ministero dell’Istruzione ed organizzato, dal 21 al 23 aprile, dal Ciuffelli di Todi.

Il vino, prodotto dall’Istituto Agrario “De Sanctis-D’Agostino”, ha avuto la meglio sulle 70 etichette che hanno incrociato i calici in rappresentanza delle produzioni enologiche di 40 scuole di agricoltura di tutta Italia.

La proclamazione è avvenuta sabato 23 aprile nel rinnovato teatro della Cittadella Agraria, al termine di una intensa tre giorni che ha visto la presenza a Todi di 200 tra Presidi, docenti e studenti.
Due le commissioni che hanno esaminato i vini, una composta da esperti e l’altra da allievi delle stesse scuole di enologia, chiamati a decretare a loro volta il vincitore della sezione “Bacco Giovani”, riconoscimento assegnato al “Rosso da uve appassite” prodotto dall’Istituto Baldelli-Cavallotti-Patrizi di Città di Castello.

Premio Minerva, per il miglior elaborato sul tema “La voce dei giovani per nutrire il pianeta”, per il ProAgri di Salerno, un cui studente ha realizzato un video sulla produzione dei formaggi.

Otto le categorie nelle quali sono stati catalogati i vini del concorso principale. Al termine dell’esame di centinaia di schede di valutazione sono risultati vincitori per i Bianchi IGT il “Greco di Avellino 2015” dell’Agrario di Avellino, per i Rossi DOC e DOCG il “Cortona Syrah 2013” dell’Agrario di Vegni di Capezzine, per i Rossi IGT il “Su Masu Isola dei Nuraghi 2014” dell’Agrario di Cagliari, per i Rosati il “Tramari 2015” dell’Agrario di Catanzaro, per gli Spumanti il “Bornata 2013” dell’Agrario di Padova e per i Vini Dolci il “Rosso da uve appassite 2009” dell’Agrario di Città di Castello.

Il vincitore della categoria Vini Bianchi DOC e DOCG è il già menzionato Fiano dell’Agrario di Avellino, istituto che in quanto vincitore assoluto, grazie al punteggio più alto, avrà il compito di ospitare la prossima edizione del concorso.

Tanto lavoro ma anche tanti riconoscimenti per l’Istituto Agrario di Todi, lodato a più riprese dai “colleghi” per l’organizzazione della manifestazione, che ha visto tra gli ospiti illustri il Direttore tecnico del Ministero dell’Istruzione Ettore Acerra ed il presidente nazionale dell’Assoenologi Riccardo Cotarella.

Dopo i fasti del 150esimo, celebrato nel 2014, il Ciuffelli continua dunque a far parlare di se per la quantità e qualità di iniziative promosse a tutto campo in ambito agroalimentare.

Bacco e Minerva – classifica generale

Categoria A1 – Vini Bianchi DOC e DOCG
1) Fiano di Avellino DOCG 2015 – IIS De Sanctis-D’Agostino” di Avellino
2) Falanghina DOC Sannio 2014 – IIS Galilei-Vetrone di Benevento
3) Friuliano Colli Orientali del Friuli 2015 – IIS D’Aquileia Cividale del Friuli

Categoria A2 – Vini Bianchi IGT
1) Greco di Avellino 2015 – IIS De Sanctis-D’Agostino” di Avellino
2) Falanghina IGT Beneventano 2014 – Falanghina DOC Sannio 2014 – IIS Galilei-Vetrone di Benevento
3) Pecorino IGT Histonium 2015 – Istituto Ridolfi-Zimarino di Scerni

Categoria B1 – Vini Rossi DOC e DOCG
1) Cortona Syrah 2013 – IIS “Vegni” Capezzine Cortona
2) Taurasi 2009 – IIS De Sanctis-D’Agostino” di Avellino
3) Montepulciano d’Abruzzo Lucene 2013 – Istituto Ridolfi-Zimarino di Scerni

Categoria B2 – Vini Rossi IGT
1) Su Masu – Isola dei Nuraghi 2014 – Istituto “Duca degli Abruzzi” Elmas, Cagliari
2) Laces – Pinot Nero 2014 – Istituto Cerletti di Conegliano Veneto
3) Rosso Veneto 2013 – Istituto Duca degli Abruzzi Padova

Categoria C1 e C2 – Rosati DOC  e IGT
1) Tramari 2015 – Istituto “Vittorio Emanuele II” di Catanzaro
2) Rosato 2015 – Istituto “G. Penna” di Asti
3) Roseum Isola dei Nuraghi 2015 – Istituto “Duca degli Abruzzi” Elmas, Cagliari

Categoria D – Spumanti
1) Bornata 2013 – Istituto “G. Pastori” di Padova
2) Stillaurum Lazio 2014 – Istituto Sereni di Roma  (pari merito)
2) Conegliano Valdobbiadene Prosecco – Istituto G.B. Cerletti di Conegliano Veneto (pari merito)

Categoria E – Vini Dolci e liquorosi
1) Rosso da Uve Appassite 2009 – Istituto Patrizi-Baldelli-Cavallotti Città di Castello
2) atafia 2014 – Istituto “Persolino” Faenza (pari merito)
2) Ultimo giorno di scuola 2011 – Istituto “Persolino” Faenza (pari merito)

Post correlati

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi