Strumenti&Musica Festival: è la volta di Pietro Roffi e lo String Quintet

strumenti&musica festival

La XIII edizione di Strumenti&Musica Festival, prosegue con il concerto di Pietro Roffi (fisarmonica) e lo String Quintet, venerdì 25 novembre. Reduce dal tour internazionale del 2022 con decine di concerti in Italia, Francia, Brasile, Turchia, Repubblica Ceca, Sudafrica, Roffi terrà la terzultima tappa a Spoleto. L’artista svolge un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi, come solista, in formazioni da camera e con orchestre sinfoniche, in centinaia di concerti nei cinque continenti, con un repertorio che spazia dalla classica al tango, dalle sue composizioni alla musica da film.

Il concerto ci condurrà in una suggestiva interpretazione dei temi più noti del celebre bandoneonista argentino Astor Piazzola – da Cuatro Estaciones Porteñas a Adiós Nonino passando per Oblivion – intervallata dall’esecuzione di composizioni per fisarmonica e quintetto d’archi scritte dal giovane e già consacrato artista romano.

Altro grande appuntamento dello Strumenti&Musica Festival, per gli amanti della fisarmonica, quello con Radu Ratoi sabato 26 novembre. Già vincitore della Coupe Mondiale nel 2019 e di tantissimi altri concorsi internazionali, il giovane musicista moldavo proporrà alla platea spoletina un repertorio di musica colta, che metterà in risalto le sue straordinarie doti tecniche e interpretative.

Sempre sabato alle ore 9.00 si terrà il convegno, accreditato all’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria, “Redattori d’orchestra: il giornalismo musicale tra critica e informazione”. L’incontro vedrà a confronto esponenti del settore (radiofonico – cartaceo – online) quali Paolo Zecchini (editore del mensile “Musica”), Pierachille Dolfini (critico musicale di “Avvenire”, “Radio Inblue” e blogger), Francesco Antonioni (compositore, autore e conduttore di Rai Radio 3). Coordineranno l’incontro Sergio Macedone e Ilaria Bellini, giornalisti e condirettori di “Strumenti&Musica Magazine”.

Alle ore 17.00, il suggestivo Salone Nobile di Palazzo Leti Sansi farà da cornice alla presentazione del libro “Ritratto di un Ritratto. Sequenza XIII (Chanson) per fisarmonica di Luciano Berio” a cura dell’autore Umberto Turchi. Oltre a una panoramica storico-biografica su Luciano Berio, lo scritto propone diversi spunti di analisi utili all’interprete per approfondire la conoscenza di Sequenza XIII (Chanson), uno dei brani più significativi del repertorio fisarmonicistico e, al tempo stesso, ancora così poco indagato dai musicologi.

Umberto Turchi, classe1997, compie gli studi accademici in fisarmonica con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore nella classe di fisarmonica di Patrizia Angeloni al Conservatorio Ottorino Respighi di Latina. Integra la sua formazione con studi in Composizione, Pianoforte e Musicologia. Presente come interprete in alcuni album discografici quali Respighi Suite: antiche arie e danze per liuto, Orchestra del Baraccano, Accordion Waves suona italiano, Accordion for Menotti, Accordion for Beethoven, si dedica ai repertori della musica antica ed è particolarmente attento alla produzione contemporanea per il suo strumento con prime esecuzioni.

Ultimo concerto in programma dello Strumenti&Musica Festival, domenica 27 novembre, quello dei vincitori dell’VIII Concorso Pianistico Internazionale nel corso del quale saranno eseguite, in prima assoluta, le opere selezionate dalla giuria del IV Concorso di Composizione “Città di Spoleto”.

Giovedì 24 inizieranno le audizioni del Concorso Pianistico Internazionale con talenti che arrivano numerosi dall’Italia e dall’estero. Settantuno gli iscritti provenienti dai Conservatori e dalle Accademie di tutto il mondo: concertisti e giovani promesse che scelgono il concorso che si tiene a Spoleto come trampolino di lancio per la propria carriera.

Le audizioni e i concerti hanno luogo presso Palazzo Leti Sansi e sono a ingresso gratuito previa prenotazione.

La manifestazione è realizzata dall’Associazione Italia Accordion Culture in collaborazione con il Consorzio della Bonificazione Umbra e Ars Spoletium Edizioni Musicali e Discografiche, con il contributo del Comune di Spoleto, della Regione dell’Umbria, della Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini, della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, dell’Acep e Unemia.

Post correlati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi